torna al programma
evento precedente
prossimo evento

TRIO “Tango y algo mas…”

venerdì 30 gennaio 2009
Civitanova Marche Alta  – ore 21,30

Sassofoni MARIO MARZI
Fisarmonica SIMONE ZANCHINI
Pianoforte PAOLO ZANNINI

Pedro Iturralde (*1929) Suite hellenique
Kalamatianos-Valse-Kritis-Kalamatianos
Giovanni Sollima (*1962) Spasimo Fragments
Bela Bartok (1881-1945) Danze Popolari Rumene
Simone Zanchini Valzer storto
Intervallo
Richard Galliano (*1950) Viaggio
Astor Piazzolla (1921-1992) La muerte del Angel
Oblivion
Libertango
Egberto Gismonti (*1947) Gismonti’s portrait
Javier Girotto (*1965) El Cacerolazo

Questa formazione nasce dal desiderio di far conoscere la musica di artisti che, partendo da fenomeni musicali di netto carattere popolare, sono giunti alla definizione di un linguaggio universale, filtrando e sintetizzando le proprie esperienze in una scrittura più ricercata ed inconfondibilmente personale. La fusione-unione delle esperienze musicali dei singoli strumentisti è sembrata essere lo specchio ideale nel quale ricercare un punto d’incontro fra emozionalità, istinto e ricerca personale. “La musica ha aiutato a far crescere l’amicizia tra di noi, ribadendo ancora una volta che essa è un’arte specialissima e chenon ha confini e steccati perché vive di un’incredibile forza propria… la libertà.”

MARIO MARZI
Saxofoni
Diplomato in saxofono con il massimo dei voti presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro sotto la guida del M°F.Mondelci, si è successivamente perfezionato al conservatorio di Bordeaux con il M° J. M. Londeix ottenendo alla fine degli studi il prestigioso “Premièr Prix et Medaille d’Or a l’unanimité”.
Vincitore di nove concorsi nazionali e quattro internazionali, ha tenuto concerti in veste di solista con le più prestigiose orchestre sinfoniche, tra le quali: RAI di Torino, Arena di Verona, Teatro Comunale di Firenze, Teatro lirico di Cagliari, Filarmonici di Torino, Sinfonica di San Remo, Internaz. D’Italia, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Orch. della Svizzera Italiana, Sinfonica di Caracas, orch. da camera di Bologna, Solisti insieme, Teatro alla Fenice di Venezia.
Di particolare rilievo la sua ventennale collaborazione con il “Teatro della Scala” di Milano e con l’orchestra Filarmonica della Scala sotto la direzione dei più grandi maestri contemporanei, fra i quali; C. M. Giulini, W. Sawallisch, G. Prètre, L. Maazel, L. Berio, M. W. Chung, G. Gavazzeni, R. F. De Burgos, S. Bychkov, G. Sinopoli, W. Weller, C. Abbado, R. Chailly. Più volte scelto dal M° Riccardo Muti, viene regolarmente invitato dal M° Zubin Mehta per le tournée dell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Numerose le partecipazioni ai maggiori Festival musicali internazionali; Festival di Salisburgo, Atene, Madrid, San Pietroburgo, Città del Messico, Biennale di Venezia, Settembre Musica, La Scala di Milano, Accademia Filarmonica di Roma, Ravenna Festival ecc.. e molteplici sono anche le sue esibizioni nelle più prestigiose sale e teatri del mondo, quali la Carnegie Hall di New York, Suntory Hall di Tokyo, Gewandhaus di Lipsia, Schauspielhaus di Berlino, ed inoltre a Parigi, Vienna, Bruxelles, Londra, Atene, Montecarlo, Barcellona, Sarajevo, Bilbao, Varsavia, Mosca, Osaka, Seoul, Hong Kong, Ginevra, Oporto, Budapest, Beirut, Melbourne, Lisbona, Monaco, Caracas, Los Angeles ecc…
Si è dedicato con particolare impegno alla letteratura musicale del ‘900, a lui sono dedicate alcune delle opere più significative destinate al sassofono contemporaneo. Ha collaborato con importanti gruppi da camera quali l’Ensemble E. Varèse, Carme e Divertimento Ensemble di Milano, Gruppo str.Baires 87 (con il quale ha vinto il premio G.Tani per la musica 1992 al Teatro Sistina di Roma, assieme a S. Accardo, F. Petracchi e Milva), Ensamble Strumentale Scaligero (i Solisti dell’Orchestra Filarmonica della Scala di Milano), Ensemble Italiano di sax, Trio “Tango y algo mas” Duo Marzi Zannini, tenendo concerti per le più prestigiose associazioni musicali internazionali.
Ha inciso per le case discografiche BMG, Sony Classic, EMI, Edipan, Stradivarius, Agora, registrando inoltre per Amadeus, in qualità di solista con l’orchestra “G.Verdi” di Milano e la direzione del M° H. Schellenberger, un cd monografico con i concerti per sax e orchestra (prima assoluta per l’Italia) .
Docente di sassofono presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, tiene corsi di perfezionamento presso l’accademia Musicale “G. Marziali” e masterclass a Oporto, Amsterdam, Lisbona, Francoforte. È di prossima pubblicazione per la Zecchini Editore un suo libro sul saxofono.

SIMONE ZANCHINI
Fisarmonica
Fisarmonicista tra i più interessanti e innovativi del panorama internazionale, la sua ricerca si muove tra i confini della musica contemporanea, acustica ed elettronica, sperimentazione sonora, contaminazioni extracolte sfociando in un personalissimo approccio alla materia improvvisativa. Si è diplomato con lode in Fisarmonica classica presso il Conservatorio G. Rossini di Pesaro. Strumentista eclettico, esercita un’intensa attività concertistica con gruppi di svariata estrazione musicale (improvvisazione, musica contemporanea, jazz, classica).
Si è esibito nei più importanti festival internazionali (Francia, Austria, Germania, Inghilterra, Olanda, Svezia, Danimarca, Finlandia, Lettonia, Lituania, Slovenia, Croazia, Macedonia, Spagna, Russia, Tunisia, Etiopia Libano, India, Giappone). Vanta collaborazioni con molti musicisti di fama internazionale: Thomas Clausen, Gianluigi Trovesi, Javier Girotto, Marco Tamburini, Massimo Manzi, Tamara Obrovac, Krunoslav Levacic, Vasko Atanasovski, Paolo Fresu, Bruno Tommaso, Ettore Fioravanti, Mario Marzi, Stefano De Bonis, Michele Rabbia, Giovanni Maier, Frank Marocco, Andrea Dulbecco, Antonello Salis, Han Bennink, Art Van Damme, Frank Marocco. Collabora stabilmente con i Solisti dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, con cui compie regolarmente tournee in ogni parte del mondo.

PAOLO ZANNINI
Pianoforte
Ha studiato con il M° T. D’Urso presso l’Istituto Musicale “Pergolesi” di Ancona, diplomandosi al Conservatorio Statale di Musica “F. Morlacchi” di Perugia con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Si è perfezionato con Aldo Ciccolini, Charles Rosen e Jeorg Demus. È stato premiato in importanti Concorsi pianistici nazionali, ed ha vinto, in duo con il sassofonista Mario Marzi, 12 premi in Concorsi Nazionali ed Internazionali di Musica da Camera.
Suona regolarmente in recital solistici, con orchestra e con numerose formazioni da camera per le maggiori associazioni musicali Italiane ed all’estero ha tenuto concerti in Germania, Inghilterra, Francia, Austria, Lussemburgo, Spagna, Portogallo, Ungheria e Libano; è anche stato solista con l’Orchestra Internazionale d’Italia, l’Orchestra ProArte Marche, l’Orchestra Filarmonica di Ancona e l’Orchestra da Camera di Ancona.
Fa parte dal 1998 dell’Ensemble Strumentale Scaligero. Con questa prestigiosa formazione ha tenuto numerosi concerti sia come solista che in programmi che spaziano dal repertorio cameristico classico al jazz, suonando più volte nelle Stagioni concertistiche del Teatro alla Scala di Milano, al Ravenna Festival 2000, per le stagioni 2002 e 2003 della Società dei Concerti di Milano, e nei cartelloni dei teatri di Bologna, Piacenza, Cremona, Bergamo, Ravenna, Gorizia, Cosenza, Cagliari, alle Semaines Musicales De Crans-Montana (Svizzera), al Montecarlo Festival, AUB Festival di Beirut (Libano) ed in tournèè in Giappone, Russia, Romania.
Ha inciso, insieme al sassofonista M.Marzi, un CD per l’AGORÀ di Milano interamente dedicato ad Astor Piazzolla, per Stradivarius un CD sul repertorio francese del novecento (Debussy, Ibert, Mihlaud, Jolivet, Francaix) ed uno di autori Italiani contemporanei. Per Velut Luna un programma di musiche di Gerorge Gershwin (Rapsodia in blue, I got rhythm Variation, Porgy and Bess Suite) con l’Ensemble Hello Mr. Sax e il CD “Milonga del angel” per Stradivarius con musiche di Piazzolla, Corea, Gismonti, Nazareth, Pascoal insieme a Simone Zanchini fisarmonica, Mario Marzi sassofoni. Per la casa discografica Arts ha inciso, con altri nove affermati pianisti italiani, l’integrale dell’opera “Gradus ad Parnassum” di Muzio Clementi, eseguita in concerto nel 2002 per le Serate Musicali di Milano e per il Politecnico di Torino.

Civitanova Classica Newsletter

Se vuoi essere informato su tutti gli eventi e i concerti di Civitanova Classica, iscriviti alla nostra newsletter. L'utente dichiara l'espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali conferiti ai sensi del DLgs 196/2003.