torna al programma
evento precedente
prossimo evento

CONCERTO DI CHIUSURA

mercoledì 13 maggio 2009
Civitanova Alta – ore 21,30
ORCHESTRA FILARMONICA MARCHIGIANA
Direttore – STEFANO FURINI
Pianoforte – MARTINA GIORDANI

Ludwig Van Beethoven Concerto per pianoforte e orchestra n. 3 in do minore op. 37
I. Allegro con brio
II. Largo
III. Rondò: Allegro

Intervallo

Ludwig Van Beethoven Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 72
I. Poco sostenuto – Vivace
II. Allegretto
III. Presto
IV. Allegro con brio

STEFANO FURINI
Primo violino concertatore
Nato a Padova, inizia gli studi con il padre Guido per poi diplomarsi presso il conservatorio della sua città sotto la guida del M° Piero Toso con il massimo dei voti e la lode. Si è perfezionato presso l’accademia S. Cecilia di Portogruaro con il M° Pavel Vernikov e alla scuola superiore di musica da camera del trio di Trieste a Duino.
Inizia la sua attività ancora studente con l’orchestra da camera Giuseppe Tartini di Padova a soli quattordici anni e due anni dopo diventa spalla solista della Schweizer Streichorchester Engelberg di Lucerna in Svizzera. È risultato primo classificato in svariati concorsi nazionali ed internazionali tra i quali: Vittorio Veneto (1985), Mantova music awards Hong Kong (1985-1987), Interregionale Farra d’Isonzo (1986-1988), Internazionale città di Pinerolo, Concorso F. Schubert.
Nel 1990 viene invitato a ricoprire il ruolo di primo violino di Spalla presso l’orchestra del Teatro Comunale G.Verdi di Trieste. Collabora frequentemente con svariate orchestre tra le quali L’orchestra di Padova e del Veneto, Pomeriggi Musicali Milano, Rai, Filarmonica Marchigiana, Filarmonica della Scala, Ensamble gli Archi della Scala di Milano, Stabile di Bergamo, Sinfonica Salernitana e molte altre.
Ha fondato, insieme al pianista Alberto Boischio e al violoncellista Jacopo Francini, il trio Rachmaninoff e, in seno al Teatro Verdi di Trieste, il quartetto d’archi di Trieste.
Intensa è anche la sua attività cameristica con il Pianista Alberto Boischio, con il gruppo TriesTango con il quale ha inciso diversi CD uno dei quali per la EMI Odeon di Buenos Aires dal titolo “desde since Piazzolla” e con molte altre formazioni che spaziano dal trio al settimino. Da segnalare anche la sua attività direttoriale cominciata nel 1994 frequentando i corsi di Direzione d’orchestra del M° Lu Ja, del M° Angelo Campori e nel 2004 del M° George Pehlivanian, che lo hanno portato alla direzione di diverse orchestre tra le quali: i virtuosi del Verdi di Trieste, l’orchestra di Padova e del Veneto, la Filarmonica Marchigiana, l’orchestra sinfonica della Fondazione Teatro di Trieste in occasione del Mittelfest di Cividale del Friuli e presso la stagione delle mattinate musicali, l’Orchestra Sinfonica della Lombardia “G. Cantelli”, la Filarmonica Tito Schipa di Lecce e la Filarmonica del Teatro Verdi di Trieste. Recentemente ha preparato l’orchestra Sinfonica Salernitana per un concerto diretto dal M° Daniel Oren. Ha suonato in prestigiose sale tra le quali la Carnegie Halle di New York, la Beethoven Halle di Bhon, la Rein Mosel Halle di Koblenz, e in svariati paesi come Spagna, Francia, Stati Uniti, Slovenia, Croazia, Austria, Germania, Ungheria, Svizzera, Argentina, Brasile, Uruguay, Albania, Serbia, Bosnia Herzegovina, Montenegro e Giappone. Ha inciso per Audio Ars, Dynamic, RS, Emi Odeon, Epic, Fonit Cetra, Dongiovanni, BMG e Opera Rara di Londra. Dal 1990 ricopre stabilmente il ruolo primo violino di Spalla della Fondazione Teatro lirico Sinfonico G.Verdi di Trieste. Suona un violino Andrea Guarneri del 1669.

Martina Giordani
Martina Giordani appena quindicenne ha debuttato presso la prestigiosa Società dei Concerti di Milano. Nata nel 1993 a Falconara (An), inizia a suonare all’età di quattro anni in una famiglia di tradizioni musicali evidenziando doti non comuni e uno straordinario talento. Si cimenta fin da subito nelle competizioni pianistiche ottenendo numerosi primi premi assoluti tra i quali la Coppa Pianisti d’Italia di Osimo, il Concorso Internazionale dell’Adriatico di Ancona, il Concorso “Giovani musicisti” di Camerino, il Concorso “Rospigliosi” di Lamporecchio (PT), il “MiRo” di Brescia e lo scorso anno il Concorso di Esecuzione Musicale di Riccione.
È stata selezionata per partecipare alla masterclass tenuta dal leggendario pianista americano Gary Graffman presso la Fondazione Walton di Ischia. Lusinghieri apprezzamenti le sono stati rivolti da personaggi quali Bruno Canino, Piero Rattalino ed Enrico Pace. Nel 2007 si è esibita per la prima volta con l’Orchestra “Mannheimer Ensemble”. È iscritta presso il conservatorio AFAM ‘G.B. Pergolesi’ di Ancona dove studia sotto la guida del pianista Lorenzo Di Bella e partecipa alle attività dell’Accademia Pianistica delle Marche di Recanati.

Civitanova Classica Newsletter

Se vuoi essere informato su tutti gli eventi e i concerti di Civitanova Classica, iscriviti alla nostra newsletter. L'utente dichiara l'espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali conferiti ai sensi del DLgs 196/2003.