torna al programma
evento precedente
prossimo evento

CONCERTO INAUGURALE

Domenica 29 novembre ore 17.30

Civitanova Alta, Teatro Annibal Caro

MICHAEL ZUKERNIK direttore
GIANLUCA LUISI​ pianoforte
ANDREA DI BUONO voce recitante
FORM Orchestra Filarmonica Marchigiana​

Programma
G. ROSSINI (1792-1868)
Overture dal Barbiere di Siviglia

L. van BEETHOVEN (1770-1827)
Concerto n.4 per pianoforte e orchestra op.58
Allegro moderato
Andante con moto
Rondò: Vivace

S.PROKOFIEV (1891-1953)
PIERINO e il LUPO
fiaba musicale per voce narrante e orchestra op.67


BIGLIETTI
Platea e palchi centrali: €15 intero – €12 ridotto*
Palchi e loggione: €10 intero – €8 ridotto*
*(riduzione per giovani fino a 24 anni)

INFORMAZIONI
Segreteria artistica Civitanova Classica Piano Festival tel. 348 3442958
Biglietteria c/o Teatro Rossini Civitanova Marche tel. 0733 812936


Michael_ZukernikMichael Zukernik
Direttore d´orchestra israeliano, fondatore e direttore artistico della Philharmonisches Kammerorchester Berlin, Michael Zukernik ha studiato timpani e percussioni alla Rubin Academy di Tel Aviv e si è diplomato alla Scuola Superiore di Belle Arti a Berlino (Hochschule der Kuenste Berlin), inoltre ha svolto studi postlaurea come Direttore d´Opera e Sinfonia presso l´Universitá di Musica e Belle Arti di Vienna. Dopo aver lavorato come percussionista solista nell´Orchestra sinfonica di Barcellona e nella Orchestra sinfonica di Auckland in Nuova Zelanda ha continuato a perfezionarsi alla Hochschule di Dresda e all´Universita´di Vienna con il Prof Uros Lajovic.
Ha studiato Direzione d´Orchestra con il Maestro Jorma Panula in Finlandia, Svezia, Germania, Russia, Croazia e in altri paesi. Inoltre ha partecipato alle Masterclasses tenute da Colin Metters, Leif Segerstam, Otto Werner Mueller, Gennady Rozhdestvensky, Vladimir Ponkin, Gustav Meier, Janos Fürst, Sir Colin Davis, Pierre Boulez.
Nel 2002 ha fondato la sua orchestra, la “Philharmonisches Kammerorchester Berlin” che si esibisce regolarmente alla Philarmonie e alla Konzerthaus di Berlino. Il suo repertorio spazia dal Barocco alla musica contemporanea.
Michael Zukernik ha diretto l´Orchestra Sinfonica di Roma, la Staatskapelle Weimar, la Sinfonieorchester Wuppertal, la Beethoven Orchester di Bonn, la Nueremberger Symphony Orchestra, la Goettingen Symphony Orchestra, la State Academic Symphony Orchestra della Federazione Russa, la St. Petersburg State Academic Symphony Orchestra, la Moscow Symphony Orchestra, la Thüringen Philharmonie, la Neue Philharmonie Westfalen, la Berlin Sinfonietta, la Südwestdeutsche Philharmonie Konstanz, la Czech Chamber Philharmonic Orchestra di Praga, la Philharmonic Orchestra of KMV a Kislovodsk (Russia). È stato invitato come direttore esterno presso l´Orchestra di Macao in Cina e ha realizzato un tour in Nuova Zelanda con la Auckland Philharmonia. Il suo tour del 2006 in China ha avuto un grande successo. Qui Zukernik ha diretto 10 concerti nei teatri piú importanti, tra i quali l´Opera di Shanghai, il Centro Culturale di Pechino, etc. Nel 2010 ha realizzato un tour in Corea del Sud con la Philharmonisches Kammerorchester di Berlino con la quale si è esibito in 9 concerti.
Parla fluentemente Russo, Tedesco, Inglese, Francese, Ebraico e Spagnolo. Ama lo yoga e il golf, è sposato e ha due figli.


Foto LuisiGianluca Luisi
Ha iniziato giovanissimo lo studio del pianoforte e si è diplomato con il massimo dei voti e lode al Conservatorio di Pesaro con Franco Scala, si è perfezionato all’Accademia “Incontri col Maestro” di Imola e con Aldo Ciccolini.
Vincitore di numerosi concorsi, la sua carriera ha avuto una svolta decisiva nel 2001 con la vittoria del Primo Premio al concorso internazionale “J.S.Bach” di Saarbrücken, dove è stato acclamato dalla critica tedesca come un nuovo interprete di Bach: «L’italiano qui ha vinto il primo premio. Ben meritato perché il giovane è un grande interprete di Bach… Egli produce una musica assolutamente libera. Cosa volete di più?» – Saarbrucken Zeitung, Germania (23 Marzo 2001). “Una stella in ascesa” – citando Lynn René Bayle . Da allora Gianluca Luisi è stato invitato a tenere concerti in tutto il mondo, esibendosi in sale prestigiose e per conto di importanti associazioni quali la Carnegie Hall (New York), il Musikverein (Vienna), la Toyota Concert Hall (Giappone), nella Concert Hall di Nagoya, nella Mozart Saal presso la Stuttgart Bachakademie, per lo Schleswig-Holstein Musik Festival (Amburgo) ed il Festival di Husum (rarità della musica pianistica), ancora per le Serate Musicali di Milano e per il Tiroler Festspiele (Austria), quindi a Berlino (Schloss Neuhardenberg), a Potsdam durante le Bachtage, al Festival Bach di Lipsia e per il Saarland Musik Festival (Musikfestspielesaar).
I suoi programmi hanno incluso anche repertori rari e di difficile esecuzione come l’integrale del Clavicembalo ben Temperato di J.S.Bach eseguito a memoria in due serate , l’integrale delle sinfonie di Beethoven nella trascrizione di F.Liszt (insieme al pianista Konstantin Sherbakov) ed i due concerti di Chopin con l’orchestra d’archi della radio di Francoforte.
Gianluca Luisi ha effettuato registrazioni discografiche per varie etichette, tra cui Centaurrecords (Bach WTC e Liszt, Anni di Pellegrinaggio), Naxos (Thuille, Liszt), Dabringhaus und Grimm mDG (i due concerti di Chopin ed i quintetti di G. Onslow), AEVEA classic (le Sei Partite di Bach), per Onclassical (le sonate di Mozart ed altro repertorio).
La sua incisione del Clavicembalo ben Temperato di Bach ha ricevuto 6 stelle su 6 dalla rivista Piano News in Germania e l’American Recorde Guide l’ha citata come riferimento assoluto insieme a quella storica di Edwin Fischer. Il recente disco, live, al Festival di Husum è stato menzionato dalla storica rivista inglese GRAMOPHONE (UK) come “miglior CD del Novembre 2013”.
Alcuni concerti live sono registrati dalla Deutschland Radio Kultur (Berlino), Cleveland Radio (USA), Bayerischer Rundfunk (Monaco). Ha collaborato con numerose orchestre, tra le quali si citano la Form, la Deutsch Kammer Orchestra, l’Orchestra sinfonica di Dubrovnik, l’Orchestra Sinfonica Rossini, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra del San Carlo di Napoli, la Kasugay City Orchestra (Giappone). Collabora regolarmente con l’Ensemble Concertant Frankfurt. È stato invitato, in qualità di giurato, al prestigioso concorso Tchaikovsky per giovani pianisti, svoltosi a Montreux, in Svizzera, nel 2012 – di cui è stato anche vincitore il famoso pianista cinese Lang-Lang.
Dal 2011 è direttore artistico del concorso Nuova Coppa Pianisti di Osimo – membro dell’Alink-Argerich Foundation – affiancando da sempre la sua attività concertistica ad un impegno costante a favore dei giovani musicisti ed all’insegnamento presso l’Accademia Pianistica delle Marche di Recanati insieme al suo collega ed amico Lorenzo Di Bella.
Per aver dato lustro alla città di Osimo restituendoLe meritoriamente e con passione il prestigioso concorso internazionale “Coppa Pianisti” gli è stata conferita il 17 Settembre 2015 la cittadinanza onoraria della Città di Osimo.
Gianluca Luisi è Boesendorfer artist e Naxos recording artist.


Andrea-Di-BuonoAndrea Di Buono

“Avvocato per passione, attore di nascita” Andrea Di Buono nasce a Napoli nel 1972. Sin da bambino partecipa a numerose rassegne di recitazione e teatrali. Prosegue la sua formazione umanistica, che si conclude con la laurea in Giurisprudenza a Macerata, dove nel frattempo si è trasferito ed esercita la professione di avvocato. Incontra il M° Vince Tempera, con cui ripercorre la sua pluripremiata carriera nello spettacolo “Oscar sotto le stelle”, accompagnandolo nella struggente “Malafemmena” di Totò. Da circa due anni è uno degli attori della “Compagnia di Musicultura” di Piero Cesanelli, con la quale è in tournée nei maggiori teatri delle Marche. Performer teatrale ed eclettico incontra il M° Lorenzo Di Bella con il quale sin da subito scatta una particolare alchimia che conduce allo spettacolo “Banchetto letterario” (ottobre 2014), incontro di musica, arte, poesia e cibo. Passione, quest’ultima, per la quale alcuni sono sicuri di vederlo in futuro, abbandonata la toga, dietro i fornelli del suo ristorantino a recitar poesie e prosa agli occasionali avventori.


Foto FORMFORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana

La FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana, fondazione istituita con Legge Regionale 2/99, è una delle tredici Istituzioni Concertistiche Orchestrali Italiane riconosciute dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Attualmente il M° Donato Renzetti ne è il Direttore Principale ed Artistico.Formata per la maggior parte da valenti musicisti marchigiani, fra cui molti giovani, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana affronta con notevole flessibilità il repertorio sia lirico, sia sinfonico, distinguendosi di conseguenza per una particolare duttilità sul piano artistico-interpretativo, come rilevato da tutti gli interpreti e i direttori d’orchestra che con essa hanno collaborato.
Nel corso della sua attività, consistente principalmente nella realizzazione della Stagione Sinfonica in ambito regionale e nella partecipazione alle più importanti manifestazioni a carattere lirico delle Marche, si è esibita con grandi interpreti come Gidon Kremer, Natalia Gutman, Vladimir Ashkenazy, Ivo Pogorelich, avvalendosi della guida di direttori di prestigio internazionale, quali Gustav Kuhn, Woldemar Nelsson, Daniel Oren, Donato Renzetti, Bruno Campanella, Hubert Soudant.
Collabora con gli Enti e le Associazioni concertistiche più prestigiose del territorio marchigiano, realizzando anche circuiti di concerti destinati al pubblico scolastico. L’Orchestra ha partecipato anche ad una serie di importanti eventi a carattere nazionale e internazionale, fra i quali: Concerto di Fine Anno al Quirinale (2005); Concerto per la Vita e per la Pace – Roma, Betlemme, Gerusalemme (2006); veglia e concerto serale per l’incontro di Papa Benedetto XVI con i giovani di tutto il mondo a Loreto (1 settembre 2007); partecipazione con il chitarrista Giovanni Seneca al Festival Internazionale di Izmir (Turchia) con il concerto “Serenata mediterranea” (luglio 2009), successivamente riproposto, nel 2010, al Festival Internazionale di Hammamet; Concerto in onore di Benedetto XVI a Castel Gandolfo (31 agosto 2011); Concerto “De-Sidera” con Giovanni Allevi e Diretta TV “Al centro della Vita” in occasione del Congresso Eucaristico Nazionale di Ancona (4 e 10 settembre 2011).
L’Orchestra Filarmonica Marchigiana è presente sul mercato discografico con numerose incisioni, tra cui si segnalano: La Serva Padrona e Stabat Mater di G.B. Pergolesi, Guntram di R. Strauss, Rossini Ouvertures, Le nozze di Figaro di W.A. Mozart, Oberto Conte di San Bonifacio e Preludi e Ouverture di G. Verdi, Sinfonia n. 9 di G. Mahler; inoltre diverse opere liriche in DVD: L’elisir d’amore di Donizetti realizzato dalla Rai, I racconti di Hoffmann di Offenbach, Macbeth di Verdi, Norma di Bellini, Maria Stuarda di Donizetti.

Si ringrazia
lfredbanner_atac

Civitanova Classica Newsletter

Se vuoi essere informato su tutti gli eventi e i concerti di Civitanova Classica, iscriviti alla nostra newsletter. L'utente dichiara l'espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali conferiti ai sensi del DLgs 196/2003.