torna al programma
evento precedente
prossimo evento

CONCERTO DI CHIUSURA

Giovedì 14 Maggio 2015 ore 21.15
Civitanova Alta, Teatro Annibal Caro


ORCHESTRA FILARMONICA MARCHIGIANA
ZBYNEK MÜLLER, direttore
MARIO CARBOTTA, flauto
LORENZO DI BELLA, pianoforte


ACQUISTA BIGLIETTO ON LINE
viva
  

Programma
G. ROSSINI (1791-1868)
Overture dalla Cenerentola

S. MERCANDANTE (1795-1870)
Concerto Op. 57 N°2 in mi minore per flauto e orchestra

INTERVALLO

F. CHOPIN (1810-1849)
Fantasia su arie polacche Op. 13 per pianoforte e orchestra
Andante Spianato e Grande Polacca Brillante Op. 22 per pianoforte e orchestra

MULLERZBYNEK MÜLLER
Zbynek Müller ha studiato oboe dapprima al Conservatorio e in seguito all’Academy of Performing Arts di Praga. Mentre era ancora studente ha conseguito primi premi in cinque concorsi nazionali, il secondo premio al concorso internazionale Primavera di Praga nel 1996 e il premio Josef Hlàvka. E’ stato primo oboe al Teatro Nazionale dell’Opera e dal 1995 al 2005 della Filarmonica di Praga. Si è dedicato alla direzione d’orchestra dal 1990 studiando sotto la guida dei Maestri M.Klemens e Jiří Bělohlàvek. Nel 1996 inizia una collaborazione come direttore con la Filarmonica di Praga, dirigendo più di 50 concerti, incluse le apparizioni in importanti Festivals ed eventi di rilievo (Primavera di Praga, Chopin’s Merienbad, Murten Classics e le Celebrazioni per l’anniversario della morte di Dvořàk nel 2004, concerto trasmesso in diretta in tutta Europa). Dirige le principali orchestre ceche, collabora con l’Orchestra Sinfonica di Praga e nel 2010 ha debuttato con grande successo con l’Orchestra Filarmonica Ceca. La sua collaborazione con l’Orchestra Filarmonica di Stato di Kosice è culminata con la nomina a direttore principale dalla stagione 2008/2009. Ha diretto anche la Miskolc Symphony Orchestra e la Tohogakuen Orchestra di Tokyo ed è regolarmente invitato dalla Polish Baltic Philarmonic di Gdansk. Dal 2001 al 2002 ha lavorato come assistente del Maestro Vladimir Ashkenazy, direttore principale della Filarmonica Ceca, dove ha collaborato con un numero significativo di altri direttori (L.Segerstam, C.P.Flor, Z.Màcal e M.Honeck). Ha registrato per la Radio e Televisione Ceca. Dal 2000 è stato ingaggiato dal Teatro Nazionale di Praga dove ha diretto il Don Giovanni, il Flauto Magico, le Nozze di Figaro di Mozart, il Destino di Janàcek, Cunning Little Vixen, Adriana Lecouvreur di Cilea, l’Aida di Verdi, Carmen di Bizet, Sansone e Dalila di Saint-Saëns, Rusalka di Dvořák, Les Contes d´Hoffmann di Offenbach, il Segreto e il Bacio di Smetana (con registrazione live per la televisione ceca), la prima mondiale dell’opera La Conquista di L.Ferrero, e la prima cecoslovacca della Gloriana di Britten. Con l’orchestra del Teatro Nazionale di Praga ha diretto rappresentazioni anche a Düsseldorf (Don Giovanni), a Wiesbaden (Adriana Lecouvreur), in Korea del Sud e al prestigioso Festival di Ravenna in Italia (Don Giovanni), in Miskolc (Don Giovanni), e al Pafos Aphrodite Opera Festival di Cipro (Les Contes d´Hoffmann). Con l’ensemble dell’Opera di Stato di Praga ha effettuato un tour in Giappone nel 2013 con Flauto Magico. Per il National Moravian-Silesian Theatre di Ostrava ha allestito e diretto la Fedora di U.Giordano, ed ha diretto nel Theater am Rhein Düsseldorf-Duisburg (Don Giovanni), al Teatro Reale di Madrid e al Teatro di Stato di Košice. Gli impegni operistici di questa stagione lo vedranno protagonista nel Flauto Magico e Traviata a Praga e nell’Andrea Chenier di Giordano a Ostrava.

corbottamarioMARIO CARBOTTA
Concertista di rilievo internazionale, ha studiato al conservatorio di Piacenza,diplomandosi a pieni voti nel 1984, e ai corsi di perfezionamento della Scuola di musica di Fiesole. Premiato in numerosi concorsi tra cui il “Francesco Cilea” di Palmi nel 1988, ha iniziato l’attività giovanissimo in orchestre liriche e sinfoniche. Da anni, si dedica esclusivamente alla carriera da solista e camerista, con concerti in Europa, Medio Oriente, Nord Africa, Asia e nelle Americhe. Si é esibito in alcune delle più prestigiose sale da concerto: Musikverein (Vienna), Rudolfinum (Praga), Auditorium della RSI (Lugano), Teatro dell’Opera (Cairo), MASP (San Paolo), Glenn Gould Hall della CBC (Toronto), Tiara Koto Hall (Tokyo) Bolivar Hall (Londra) Auditorium del museo delle arti (Bucarest) Filarmonica Nazionale (Vilnius), Ataturk Kultur Merkezi Buyuk Salon (Istanbul), Sala “G. Verdi” del Conservatorio (Milano) ed importanti festivals quali Santander, Perelada, Festival van Vlanderen (Limburg), Festival Puccini, Ljubljana, Varajdin, Zagreb, Teheran, Northeast Harbour nel Meine (USA).
Ha interpretato gran parte del repertorio solistico accompagnato da oltre 60 orchestre sinfoniche e da camera di rilievo tra cui:Istituzioni Concertistico Orchestrali di Milano, Palermo, Parma, Sanremo, Bari, L’Aquila, Tonkünstler Niederösterreich (Wien), Kärntner Sinfonieorchester (Klagenfurt), Südwestdeutscher Philharmonie (Konstanz), Oldenburgische Staatsorchester (Oldenburg), Loh-Orchester (Sondershausen), Kurpfälzisches Kammerorchester (Mannheim), DKO (Frankfurt am Main), Israel Sinfonietta (Beer-Sheva), Chamber Philharmonic Orchestra of South Bohemia, Filharmonie Bouslava Martinù (Zlin), Severoceska Filharmonie (Teplice) Orchestra Sinfonica di Stato di Istanbul, Cairo Symphony Orchestra, Orquestra Clàssica da Madeira, Filarmonica de Jalisco (Guadalajara), Orchestra della Radiotelevisione e Cinema di Pechino, Archi della Scala, Solisti Aquilani, European Union Chamber Orchestra, Sofia Soloists, collaborando con prestigiosi direttori (Philippe Bernold, Massimiliano Caldi, Enrico Dindo, Diego Fasolis, Jan Talich, Johnatan Webb).Ha pubblicato, curandone la revisione, brani di G. A. Fioroni, P. Nardini, P. Lichtenthal, S. Mercadante e A. Rolla per le case editrici Suvini Zerboni/Sugarmusic, Carisch, Rugginenti e Bèrben. Ha effettuato registrazioni per la RTSI (Svizzera Italiana) e alcuni suoi concerti sono stati registrati dalle emittenti raditelevisive HRT (Croazia), la CBC di Toronto (Canada) e la radio lituana. Nella sua raffinata discografia per le etichette Dynamic, Tactus, Nuova Era, si segnalano prime registrazioni moderne di concerti per flauto e orchestra di G.B. Viotti, A. Rolla, S. Mercadante, i Masonic Songs di C. Fürstenau da lui riscoperti e incisi con il coro della RTSI di Lugano diretto da Diego Fasolis, in coproduzione con la rete due della RSI. Il doppio Cd dedicato alla musica per flauto e pianoforte di G.B. Viotti è stato segnalato tra i migliori dischi del 2010 sulla “The Penguin Guide Recorded Classical Music”. Ha fatto parte della commissione di vari concorsi tra cui il Premio Nazionale delle Arti nel 2012 presso il Conservatorio di Matera. Oltre ad aver svolto ruoli di docenza presso Scuole di Musica e Licei Musicali ha tenuto corsi e master class in Italia, Brasile, Bulgaria (New Bulgarian University,Sofia),Polonia, e USA (Amarillo e Lousiana University). Attualmente è docente presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “L.Boccherini” di Lucca.

Lorenzo-Di-BellALORENZO DI BELLA
Lorenzo Di Bella si è aggiudicato nel 2005 il primo premio e medaglia d’oro al concorso pianistico Horowitz di Kiev (unico italiano ad aver vinto un concorso pianistico in una nazione dell’ex Unione Sovietica).
Per meriti artistici nel 2006 gli è stato consegnato in Quirinale dall’ex Presidente Ciampi il Premio Sinopoli, in memoria del direttore d’orchestra Giuseppe Sinopoli, scomparso nel 2001. Nel 1995 si è aggiudicato il “Premio Venezia”, il più importante concorso nazionale a seguito del quale ha tenuto recitals per le maggiori società concertistiche italiane. Grande successo hanno riscosso le sue apparizioni al Festival dei Due Mondi di Spoleto, su invito personale del M°Giancarlo Menotti, al Teatro La Fenice di Venezia, al Teatro Olimpico di Vicenza, al Teatro delle Muse di Ancona, al Festival Liszt di Utrecht, all’ ETH di Zurigo, ad Amburgo, Praga, Sarajevo, Montreal, Denver(CIPA), Pechino, Shanghai, Wuhan, Xi’han, alla Società dei Concerti di Milano e all’Auditorium “Parco della Musica” di Roma con l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia diretta dal M° James Conlon. La sua attività concertistica lo ha portato ad esibirsi in importanti città italiane ed estere e a collaborare con orchestre come: Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra Sinfonica di San Remo, Orchestra Nazionale di O’Porto, Orchestra Filarmonica Marchigiana, Orchestra Sinfonica di Pesaro, Orchestra Sinfonica Nazionale dell’Ucraina, Orchestra Sinfonica di Nancy, Südwestdeutsche Philarmonie, New World Philarmonic. Lorenzo Di Bella compie i suoi studi musicali al Conservatorio “Rossini” di Pesaro dove si diploma con lode e menzione speciale nella classe del M° Bruno Bizzarri. Ha frequentato poi per cinque anni i corsi tenuti da Franco Scala e Lazar Berman presso l’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola e, in seguito, i corsi presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma con Sergio Perticaroli. Così si è espresso il pianista Lazar Berman pochi mesi prima della sua scomparsa: “Lorenzo è un notevole pianista di talento, un brillante virtuoso, un emozionante e raffinato musicista. Io sono stato suo insegnante per tre anni e ho sempre ammirato la sua grande abilità tecnica e la sua forte personalità artistica ma soprattutto la sua voglia di parlare al pubblico…”. Di Bella è docente di pianoforte principale presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “C.Monteverdi”(AFAM) di Cremona e direttore artistico dell’Accademia Pianistica delle Marche di Recanati dove ogni anno organizza masterclasses con pianisti e didatti di fama internazionale. Per la sua attività artistica è stato insignito in Campidoglio del Picus del Ver Sacrum insieme all’attore MAX GIUSTI e al soprintendente PIER LUIGI PIZZI, quale “Marchigiano dell’anno 2006”, riconoscimento istituito dal CE.S.MA di Roma. Ha eseguito nel 2013 l’integrale degli Etudes-Tableaux di Rachmaninov in due concerti, a Torino e Milano, all’interno della settima edizione del Festival MiTo-Settembre Musica.
E’ ideatore e direttore artistico della stagione concertistica CIVITANOVA CLASSICA Piano Festival.
(www.lorenzodibella.com)

ORCHESTRA FILARMONICA MARCHIGIANA
La FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana, fondazione istituita con Legge Regionale 2/99, è una delle tredici Istituzioni Concertistiche Orchestrali Italiane riconosciute dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Attualmente il M° Donato Renzetti ne è il Direttore Principale ed Artistico.Formata per la maggior parte da valenti musicisti marchigiani, fra cui molti giovani, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana affronta con notevole flessibilità il repertorio sia lirico, sia sinfonico, distinguendosi di conseguenza per una particolare duttilità sul piano artistico-interpretativo, come rilevato da tutti gli interpreti e i direttori d’orchestra che con essa hanno collaborato.
Nel corso della sua attività, consistente principalmente nella realizzazione della Stagione Sinfonica in ambito regionale e nella partecipazione alle più importanti manifestazioni a carattere lirico delle Marche, si è esibita con grandi interpreti come Gidon Kremer, Natalia Gutman, Vladimir Ashkenazy, Ivo Pogorelich, avvalendosi della guida di direttori di prestigio internazionale, quali Gustav Kuhn, Woldemar Nelsson, Daniel Oren, Donato Renzetti, Bruno Campanella, Hubert Soudant.
Collabora con gli Enti e le Associazioni concertistiche più prestigiose del territorio marchigiano, realizzando anche circuiti di concerti destinati al pubblico scolastico. L’Orchestra ha partecipato anche ad una serie di importanti eventi a carattere nazionale e internazionale, fra i quali: Concerto di Fine Anno al Quirinale (2005); Concerto per la Vita e per la Pace – Roma, Betlemme, Gerusalemme (2006); veglia e concerto serale per l’incontro di Papa Benedetto XVI con i giovani di tutto il mondo a Loreto (1 settembre 2007); partecipazione con il chitarrista Giovanni Seneca al Festival Internazionale di Izmir (Turchia) con il concerto “Serenata mediterranea” (luglio 2009), successivamente riproposto, nel 2010, al Festival Internazionale di Hammamet; Concerto in onore di Benedetto XVI a Castel Gandolfo (31 agosto 2011); Concerto “De-Sidera” con Giovanni Allevi e Diretta TV “Al centro della Vita” in occasione del Congresso Eucaristico Nazionale di Ancona (4 e 10 settembre 2011).
L’Orchestra Filarmonica Marchigiana è presente sul mercato discografico con numerose incisioni, tra cui si segnalano: La Serva Padrona e Stabat Mater di G.B. Pergolesi, Guntram di R. Strauss, Rossini Ouvertures, Le nozze di Figaro di W.A. Mozart, Oberto Conte di San Bonifacio e Preludi e Ouverture di G. Verdi, Sinfonia n. 9 di G. Mahler; inoltre diverse opere liriche in DVD: L’elisir d’amore di Donizetti realizzato dalla Rai, I racconti di Hoffmann di Offenbach, Macbeth di Verdi, Norma di Bellini, Maria Stuarda di Donizetti.

vivaACQUISTA BIGLIETTO ON LINE
Elenco dei punti vendita biglietti

Si ringrazia
bastianelli

Civitanova Classica Newsletter

Se vuoi essere informato su tutti gli eventi e i concerti di Civitanova Classica, iscriviti alla nostra newsletter. L'utente dichiara l'espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali conferiti ai sensi del DLgs 196/2003.