torna al programma
evento precedente
prossimo evento

CONCERTO di CHIUSURA

Giovedì 15 Maggio 2014 ore 21.15

ORCHESTRA FILARMONICA MARCHIGIANA
REINHARD SEEHAFER direttore
MEEHYUN-MICHELLE AHN pianoforte
LORENZO DI BELLA pianoforte

L. van Beethoven (1770-1827)
Concerto per pianoforte
e orchestra n. 1 in do magg., op. 15
I. Allegro con brio
II. Largo
III. Rondò: Allegro

INTERVALLO

J. Sibelius (1865-1957)
Valse triste, op. 44 n. 1

C. Saint-Saëns (1835-1921)
Concerto per pianoforte
e orchestra n. 2 in sol min., op. 22
I. Andante sostenuto
II. Allegroscherzando
III. Presto

SeehaferREINHARD SEEHAFER
Reinhard Seehafer studia direzione d’orchestra, composizione e piano- forte a Berlino e Weimar con Kurt Masur e Rolf Reuter ottenendo la qualifica di direttore con Leonard Bernstein e Otmar Suitner. Anco- ra studente, nel 1980, consegue il Premio “Felix Mendelssohn-Bartholdy”. Nel 1982, dopo i successi raggiunti con Madama Butterfly di Puccini, ottiene un incarico alla Komische Oper di Berlino dove collabora con registi e coreografi di grande spessore artistico come Harry Kupfer, Joachim Herz e Tom Schilling.
Nel 1989 diventa Direttore principale e Direttore artistico del teatro lirico di Gör- litz e nel 1991 istituisce il progetto artistico interculturale EUROPERA di cui è Direttore artistico fino al 1998.
Dirige orchestre di fama mondiale: la Gewandhausorchester di Lipsia, la Staatskapelle di Dresda, la MDR Leipzig Sinfonieorchester, l’Orchestra Filarmonica di Dresda e la Berlino Konzerthausorchester, l’Arthur Rubinstein Philharmonic Orchestra di Lodz, la Borusan Istanbul Philharmonic Orchestra, l’Orchestra Nazionale del Teatro Bol’šoj di Minsk, l’Orquesta Sinfonica Nacional di Bogotà, l’Orchestra Filarmonica di Belgrado e la Jerusalem Symphony Orchestra, l’Orchestra Sinfonica di Roma, la Israel Sinfonietta, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orquestra Sinfônica do Teatro Nacional Brazil e l’Orquesta Sinfonica del Estado de México.
Lavora con grandi artisti come Theo Adam, Jessye Norman, Ivry Gitlis, Hillel Zori, Uto Ughi, Rainer Goldberg, Konstantin Kulka, Michel Lethiec, Mischa Maisky, Simon Trpceski, Johannes Moser.
Il suo repertorio spazia da quello tradizionale a quello più moderno ed include anche nuove produzioni e anteprime e vanta circa 800 produzioni operistiche: La Bohème, Tosca e Turandot di Puccini, La Traviata, Otello e Rigoletto di Verdi, Fidelio di Beethoven, Die Zauberflöte, Don Giovanni, Così fan tutte di Mozart, Albert Herring di Britten, Jenfa di Janáek, Der Freischütz di Weber, Die lustigen Weiber von Windsor di Nicolai, Carmen di Bizet, Orphée et Eurydice di Gluck, Roméo et Juliette e Margarethe di Gounod, Il Violino di Rothschild di Veniamin Fleishman, Candide di Bernstein. Come pianista si esibisce in Francia, Polonia, Austria, Repubblica Ceca, Slovacchia e Italia, con solisti della Deutsche Oper Berlin, Semperoper Dresden, Staatskapelle Weimar, Gewandhaus-Quartett di Lipsia e la New York Philharmonic.
Come compositore la sua produzione si caratterizza per una vivace pluralità: oltre alla musica da camera e alla lirica, le grandi opere sinfoniche occupano una posizione centrale. Le composizioni principali: Parable, il Trio Six variations sur une theme des trouveres, Amadeus-Fantasy, Land of Enchantment, Piano-Quintet.
Nel 2010 riceve il “Gellert Prize” per gli straordinari successi artistici conseguiti nella Germania centrale.
Dal 1998 è fondatore e Direttore musicale della Europa Philharmonie. Recentemente è impegnato come Direttore ospite con la Sofia Philharmonic Or- chestra, la Philharmonia Moments Musicaux di Taipei, l’Amazonas Filarmônica di Manaus, l’Orchestra Sinfonica di Bahia, l’Orquesta Sinfónica de la UANL di Monterrey, l’Orchestra Sinfonica Siciliana e al Festivals in South-Korea and Japan. Nel 2012 debutta al Teatro Filarmonico di Verona alla guida dell’Orchestra dell’Arena con Pulcinella di Stravinsky e Il Mandarino meraviglioso di Bartók.
Torna per dirigere lo spettacolo di balletto Omaggio a Roland Petit in scena al Teatro Filarmonico di Verona per la Stagione di balletto 2012-2013 della Fondazione Arena.

 

AhnMEEHYUN AHN
Meehyun Ahn è stata descritta come uno dei maggiori pianisti della sua generazio- ne, dotata di “eccelsa maestria artistica”, che ha subíto l’influsso della tradizionale scuola russa di pianoforte.
Dopo aver completato i suoi studi presso il Conservatorio Statale di Mosca con Sergej Dorensky e presso l’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola con Lazar Berman, ora si esibisce sulla scena mondiale in Russia, Europa, Stati Uniti ed Asia. Meehyun Ahn ha tenuto concerti e recital in sale prestigiose come la Wigmore Hall di Londra, il Bolshoi Hall di Mosca, la Salle Gaveau di Parigi, le Nazioni Unite a Ginevra, la Sala Accademia Santa Cecilia a Roma, la Marmor Saal del Castello di Mirabell a Salisburgo, la Recital Hall Morse alla Yale University negli Stati Uniti, la Concert Hall del Seoul Art Center e KBS Hall a Seoul.
Si è inoltre esibita con numerose orchestre quali la Filarmonica di Mosca, la Sin- fonica di San Pietroburgo, la Filarmonica di Samara, la Filarmonica di Kharkov, la Filarmonica della Romania, la Sinfonica di Kaunas, la Sinfonica di Kaohsiung, la Sinfonica KBS, la Sinfonica della Corea, la Filarmonica di Incheon, Daejeon, Daegu, Mokpo, Jeonju.
Ha inoltre conseguito un’ottima reputazione nell’ambito della musica da came- ra suonando frequentemente con i Salzburg Solisten, il Voces Quartet, con Luz Leskowitz al Castello Mirabell di Salisburgo ed eseguendo anche dei duetti con il famoso violinista Victor Dancenko a Seoul.
In qualità di messo culturale della Repubblica di Corea 2004, ha contribuito note- volmente ad elevare la statura musicale del suo Paese.
Meehyun Ahn è stata premiata in numerosi concorsi internazionali come il Viotti- Valsesia, Leschetizky Piano Competition e Asian Youth Music Competition.
Nel 2004 è stata scelta come “Kumho Artist” e, nel 2005, come “KBS Artist”.
Ha inciso due CD. Il primo, con il concerto per pianoforte di Scriabin e il secondo concerto di Chopin con l’Orchestra di Mosca diretta da Mikael Avetisyan, è stato prodotto dalla Russian Compact Disc e dalla Sony DADC in Austria; il secondo, con musiche di Chopin, Scriabin e Prokofiev, prodotto dal Korean Broadcasting System. Ha tenuto corsi di perfezionamento in Svizzera, Francia, Stati Uniti, Corea, Austria. Attualmente è professore alla Sungshin University. Ha lavorato come ricercatore associato presso l’Università di Yale e professore a contratto presso l’Università di New Haven negli Stati Uniti.

 

 

lorenzo di bellaLORENZO DI BELLA
Lorenzo Di Bella si è imposto sulla scena internazionale vincendo nel 2005 il Primo Premio e medaglia d’oro al concorso pianistico Horowitz di Kiev (unico italiano ad aver vinto un concorso pianistico in una nazione dell’ex Unione Sovietica). Per meriti artistici nel 2006 gli è stato consegnato in Quirinale dall’ex Presidente Ciampi il PremioSinopoli,inmemoriadeldirettored’orchestraGiuseppeSinopoli,scomparsonel2001. Grande successo hanno riscosso le sue apparizioni al Festival dei Due Mondi di Spo- leto, su invito personale del M°Giancarlo Menotti, al Teatro La Fenice di Venezia, al Teatro delle Muse di Ancona, al Festival Liszt di Utrecht, all’ ETH di Zurigo, ad Amburgo, Praga, Sarajevo, Montreal, Denver(CIPA), Pechino, Shanghai, alla Società dei Concerti di Milano e all’Auditorium “Parco della Musica” di Roma con l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia diretta dal M° James Conlon.
La sua attività concertistica lo ha portato ad esibirsi in importanti città italiane ed estere e a collaborare con orchestre come: Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Mi- lano, Orchestra Sinfonica di San Remo, Orchestra Nazionale di O’Porto, Orchestra Filarmonica Marchigiana, Orchestra Sinfonica di Pesaro, Orchestra Sinfonica Na- zionale dell’Ucraina, Orchestra Sinfonica di Nancy, Südwestdeutsche Philarmonie, New World Philarmonic.
Lorenzo Di Bella compie i suoi studi musicali al Conservatorio “Rossini” di Pesaro dove si diploma con lode e menzione speciale nella classe del M° Bruno Bizzarri. Ha frequentato poi per cinque anni i corsi tenuti da Franco Scala e Lazar Berman presso l’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola e, in seguito, i corsi presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma con Sergio Perticaroli.
Così si è espresso il pianista Lazar Berman pochi mesi prima della sua scomparsa: “Lorenzo è un notevole pianista di talento, un brillante virtuoso, un emozionante e raffinato musicista. Io sono stato suo insegnante per tre anni e ho sempre ammirato la sua grande abilità tecni- ca e la sua forte personalità artistica ma soprattutto la sua voglia di parlare al pubblico…”. Di Bella è titolare della cattedra di pianoforte principale presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. B. Pergolesi”(AFAM) di Ancona e direttore artistico dell’Acca- demia Pianistica delle Marche di Recanati dove ogni anno organizza masterclasses con pianisti e didatti di fama internazionale.
Per la sua attività artistica è stato insignito in Campidoglio del Picus del Ver Sacrum insieme all’attore MAX GIUSTI e al soprintendente PIER LUIGI PIZZI, quale “Marchigiano dell’anno 2006”, riconoscimento istituito dal CE.S.MA di Roma.
Ha eseguito quest’anno l’integrale degli Etudes-Tableaux di Rachmaninov in due concerti, a Torino e Milano, all’interno della settima edizione del Festival MiTo-Settembre Musica. È ideatore e direttore artistico della stagione concertistica CIVITANOVA CLAS- SICA Piano Festival.

 

 

La FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana, fondazione istituita con Legge Regionale 2/99, è una delle tredici Istituzioni Concertistiche Orchestrali Italiane riconosciute dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Attualmente il M° Donato Renzetti ne è il Direttore Principale ed Artistico.Formata per la maggior parte da valenti musicisti marchigiani, fra cui molti giovani, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana affronta con notevole flessibilità il repertorio sia lirico, sia sinfonico, distinguendosi di conseguenza per una particolare duttilità sul piano artistico-interpretativo, come rilevato da tutti gli interpreti e i direttori d’orchestra che con essa hanno collaborato.
Nel corso della sua attività, consistente principalmente nella realizzazione della Stagione Sinfonica in ambito regionale e nella partecipazione alle più importanti manifestazioni a carattere lirico delle Marche, si è esibita con grandi interpreti come Gidon Kremer, Natalia Gutman, Vladimir Ashkenazy, Ivo Pogorelich, avvalendosi della guida di direttori di prestigio internazionale, quali Gustav Kuhn, Woldemar Nelsson, Daniel Oren, Donato Renzetti, Bruno Campanella, Hubert Soudant.
Collabora con gli Enti e le Associazioni concertistiche più prestigiose del territorio marchigiano, realizzando anche circuiti di concerti destinati al pubblico scolastico. L’Orchestra ha partecipato anche ad una serie di importanti eventi a carattere nazionale e internazionale, fra i quali: Concerto di Fine Anno al Quirinale (2005); Concerto per la Vita e per la Pace – Roma, Betlemme, Gerusalemme (2006); veglia e concerto serale per l’incontro di Papa Benedetto XVI con i giovani di tutto il mondo a Loreto (1 settembre 2007); partecipazione con il chitarrista Giovanni Seneca al Festival Internazionale di Izmir (Turchia) con il concerto “Serenata mediterranea” (luglio 2009), successivamente riproposto, nel 2010, al Festival Internazionale di Hammamet; Concerto in onore di Benedetto XVI a Castel Gandolfo (31 agosto 2011); Concerto “De-Sidera” con Giovanni Allevi e Diretta TV “Al centro della Vita” in occasione del Congresso Eucaristico Nazionale di Ancona (4 e 10 settembre 2011).
L’Orchestra Filarmonica Marchigiana è presente sul mercato discografico con numerose incisioni, tra cui si segnalano: La Serva Padrona e Stabat Mater di G.B. Pergolesi, Guntram di R. Strauss, Rossini Ouvertures, Le nozze di Figaro di W.A. Mozart, Oberto Conte di San Bonifacio e Preludi e Ouverture di G. Verdi, Sinfonia n. 9 di G. Mahler; inoltre diverse opere liriche in DVD: L’elisir d’amore di Donizetti realizzato dalla Rai, I racconti di Hoffmann di Offenbach, Macbeth di Verdi, Norma di Bellini, Maria Stuarda di Donizetti.

Si ringrazia
bastianelli

Civitanova Classica Newsletter

Se vuoi essere informato su tutti gli eventi e i concerti di Civitanova Classica, iscriviti alla nostra newsletter. L'utente dichiara l'espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali conferiti ai sensi del DLgs 196/2003.