torna al programma
evento precedente
prossimo evento

CONCERTO STRAORDINARIO

Lunedì 30 Marzo 2015 ore 21.15
Civitanova Alta, Teatro Annibal Caro


VLADIMIR & VOVKA ASHKENAZY due pianoforti


ACQUISTA BIGLIETTO ON LINE
viva
  

Programma
FRANZ SCHUBERT (1797-1828)
Divertimento all’ungherese D818

JOHANNES BRAHMS (1833-1897)
Variazioni su un Tema di Haydn Op. 56b

INTERVALLO

SERGEI RACHMANINOFF (1873-1943)
Danze sinfoniche Op. 45

VLADIMIR-ASHKENAZY

VLADIMIR ASHKENAZY

Da quando Vladimir Ashkenazy è balzato alla vetta della scena musicale mondiale col concorso Chopin di Varsavia del 1955, la sua carriera non ha avuto pausa. E’ ormai non solo uno dei più rinomati e riveriti del nostro tempo, ma un artista la cui vita creativa comprende una vasta gamma di attività e offre un’ispirazione continua agli amanti della musica di tutto il mondo.
La direzione e l’orchestra ha occupato la maggior parte del suo tempo negli ultimi 20 anni.
Dopo gli anni passati come Direttore principale della Czech Phi lharmonic (1998-2003), Ashkenazy è diventato Direttore musicale della NHK Symphony Orchestra di Tokyo nel settembre del 2004. Nell’autunno del 2005 hanno effettuato insieme una brillante tournée europea, compreso un concerto al Vienna Musikverein, trasmesso alla TV, che costituiva il debutto di questa orchestra nella prestigiosa sala. A Tokyo hanno elaborato insieme diverse produzioni televisive e programmi speciali, come la commemorazione nella primavera del 2006 di Toru Takemitsu, un compositore molto ammirato da Ashkenazy, in omaggio al quale Ashkenazy ha diretto ‘Riverrun’ dal pianoforte. Dopo una breve visita a Seoul nel 2006, direttore e orchestra hanno effettuato una grande toumee degli Stati Uniti, suonando tra l’altro alla Disney Hall di Los Angeles, a San Francisco, Philadelphia, Boston e al Carnegie Hall di New York. Oltre a questi impegni, Ashkenazy prosegue il suo consolidato rapporto con La Philharmonia Orchestra, di cui è stato nominato Conductor Laureate nel 2000. Oltre a molti concerti con questa orchestra a Londra e in Inghiltcrra, compie tournée con loro in tutto il mondo, sviluppando progetti quali ‘Prokofiev and Shostakovich Under Stalin’ nel 2003 (progetto portato anche a Colonia, New York, Vienna e Mosca) e ‘Rachmaninov Revisited’ nel 2002 al Lincoln Center, New York. Ashkenazy e anche direttore musicale della European Union Youth Orchestra, con la quale compie tournée ogni anno, oltre che Conductor Laureate della IceLand Symphony Orchestra.
Manticne contatti regolari con diverse altre grandi orchestre, come per esempio la Cleve-Land Orchestra (di cui e stato direttore principale ospite), la San Francisco Symphony e la Deutsches Symphonie Orchester Berlin (direttore principale e musicale 1988-1996).
Per quanto la direzione d’orchestra occupi una buona parte del suo tempo, Ashkenazy continua a dedicarsi al pianoforte, dirigendo i concerti di Mozart e Beethoven dal pianofortc in performances in Europa e Asia, e prosegucndo col suo catalogo straordinariamente completo di incisioni, tra cui i Preludi e Fughe di Shostakovic che ha guadagnato un Grammy nel 1999, iI Concerto n. 3 di Rautavaara da lui commissionato, e trascrizioni di Rachmaninov. Recentemente è uscita la sua registrazione di quell’opera difficile e stimolante, il Wohltemperierte Klavier di Bach.
Oltre a questi impegni cosi coinvolgenti, Ashkenazy si occupa anche di molti progetti affascinanti per la TV, spesso ispirati al suo forte desiderio che la musica seria possa continuare ad avere l’importanza cruciale nei media e venga ascoltata da un pubblico sempre più grande.
Molti ricorderanno gli straordinari programmi ‘Ashkenazy a Mosca’, che segnarono la sua prima visita al suo paese nativo da quando lo aveva lasciato nel 1960. Recentemente ha elaborato programmi educativi con la NHK TV, tra cui la ‘Superteacbers’ del 1999 in cui lavora con bambini delle scuole popolari di Londra, e un documentario del 2003-2004 basato sui suo progetto ‘Prokofiev and Shostakovic Under Stalin’.


vovka

VOVKA ASHKENAZY

Nato a Mosca, primogenito di due musicisti di eccezionale talento, Vovka Ashkenazy cominciò lo studio del pianoforte all’età di sei anni sotto la guida di Rögnvaldur Sigurjónsson a Reykjavík, dove la famiglia allora risiedeva. A sedici anni fu accettato al Royal Northern College of Music, dove seguì i corsi di Madame Sulamita Aronovsky.
Occasionalmente ebbe la fortuna di beneficiare di lezioni private con Leon Fleisher, Peter Frankl e naturaImente, il proprio padre. Vovka Ashkenazy debuttò nel 1° concerto per pianoforte ed orchestra di Tchaikovsky con la London Symphony Orchestra sotto la direzione di Richard Hickox al Barbican Centre. Da allora la sua carriera l’ha portato in giro per il mondo con opportunità di suonare in prestigiosi teatri in Europa, Australia, Nuova Zelanda, Giappone e le due Americhe. Ha partecipato a numerosi festival internazionali come, per esempio, il Marlboro Festival in Vermont ed il Festival dei Due Mondi di Spoleto ed è stato ospite di praticamente tutte le maggiori orchestre inglesi e in oltre Los Angeles Philharmonic, Australian Chamber, l’Orchestra Sinfonica di Berlino, ecc.
Vovka Ashkenazy è molto attivo in musica da camera; ha registrato un CD di musica italiana con suo fratello, il clarinettista, Dimitri Ashkenazy, insieme al quale si esibisce regolarmente, ed insieme hanno effettuato tournée in Giappone negli anni 1997, 2000 e 2002. Dal 2001 ha iniziato una stretta collaborazione con Vassilis Tsabropoulos, attualmente il più virtuoso dei pianisti greci; il duo è apparso in numerosi festival di piano ed è stato più volte invitato al Megaron di Atene riscuotendo un grande successo di pubblico e di critica. Vovka Ashkenazy si esibisce anche attualmente con suo padre, Vladimir Ashkenazy. Hanno inciso nel passato CD con DECCA su musiche di Bartók, Chopin, Rachmaninoff e Schumann. Vovka Ashkenazy è inoltre coinvolto con il “Quintetto di fiati di Reykjavík”, con il quale ha inciso due CD distribuiti da Chandos. Nella primavera del 2008 ha concluso una tournée negli Stati Uniti dove si è esibito in “recitals” e con orchestra. Dal 2009 registra con suo padre una serie di CD sempre per DECCA per due pianoforti, dal repertorio francese a quello russo e persino un CD con musiche di Howard Blake, compositore contemporaneo britannico, le varie incisioni sono sempre seguite da lunghe tournée in Cina, Giappone, Corea di con eclettici programmi che comprendono numerose proprie trascrizioni. Futuri viaggi li vedranno esibirsi in Svizzera, Italia, Francia, Cina, Giappone ecc…
Parallelamente alla sua attività concertistica, Vovka Ashkenazy si dedica con successo all’insegnamento. Ha tenuto Master Class in Australia, Danimarca, Gran Bretagna, Grecia, Guatemala, Islanda, Norvegia, Svezia e Stati Uniti di America è inoltre membro docente presso la prestigiosa Accademia pianistica di Imola “Incontri col maestro” ed è presente per formazione “post-graduate” presso il Conservatorio della Svizzera italiana. Nel 2012 divenne Direttore Artistico del Concorso pianistico Rina Sala Gallo di Monza. Attraverso la sua attività concertistica, Vovka Ashkenazy ha potuto contribuire a diverse iniziative caritatevoli, come ad esempio “Action for Children” e “Cystic Fibrosis Trust” in Inghilterra, Telethon in Svizzera e “Bridges Peace Foundation” in Cambogia e nelle Filippine. Inoltre nel 2010 fu nominato “Honorary Artistic Advisor” presso la Guangzhou Opera House.
Attualmente risiede con la sua famiglia in Ticino.

vivaACQUISTA BIGLIETTO ON LINE
Elenco dei punti vendita biglietti

Si ringrazia
boccadigabbia

Civitanova Classica Newsletter

Se vuoi essere informato su tutti gli eventi e i concerti di Civitanova Classica, iscriviti alla nostra newsletter. L'utente dichiara l'espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali conferiti ai sensi del DLgs 196/2003.